glossariocome-parteciparebanche-convenzionatedomande-rispostegalleria-fotograficadocumenti

Partner uff.le progetto LegalAste  "Aste Giudiziarie On line" -   ASTEIMMOBILIARIWEB.IT - Autorizzato dal Ministero di Giustizia alla pubblicazione delle vendite giudiziarie.

FAQ

 
Come faccio a sapere quali sono gli immobili messi all'asta?

Occorre leggere l’avviso di vendita che viene pubblicato sui quotidiani e sui siti autorizzati almeno 45 giorni prima dalla data di vendita. Nel caso di interesse per uno specifico immobile è opportuno leggere la perizia che descrive nel dettaglio le condizioni del bene. La perizia, le eventuali foto e la piantina dell’immobile sono consultabili sul sito del Tribunale o su questo sito. Si suggerisce la ricerca attraverso il numero della procedura . Qualsiasi persona, ad eccezione del debitore, può partecipare ad un’asta, da sola o con l’aiuto di un legale.

 
A chi posso chiedere tutte le informazioni di cui ho bisogno?

Tutte le informazioni possono essere richieste al professionista delegato alla vendita (che in genere è un avvocato o un notaio o un commercialista), il suo nominativo e il numero di telefono sono riportati nell’avviso. La consulenza è gratuita.

 
E' possibile visitare gli i beni prima di partecipare ad una vendita giudiziaria?

È possibile visitare gli immobili contattando il custode incaricato al numero di telefono indicato nell'avviso.  Per alcuni immobili è disponibile un video o una fotogallery che permette una “visita virtuale” dell’immobile. In caso di interesse si potrà fissare la successiva visita con il custode.

 
Perché alcune vendite sono con incanto e altre senza?

La prima vendita avviene generalmente con asta senza incanto, che consiste nella presentazione di un’offerta segreta in busta chiusa nel luogo e nel giorno indicato nell’avviso. Nel giorno indicato tutte le offerte pervenute vengono aperte dal delegato o dal giudice, se vi è un’unica offerta e questa è maggiore del 20% rispetto al prezzo base ci sarà subito l’aggiudicazione, in caso contrario si deciderà se passare alla fase dell’asta con incanto. Se ci dovessero essere più offerte valide, potrà essere indetta una gara all'incanto partendo dal valore dell'offerta più alta.

Se l’immobile non viene venduto si passa alla fase dell'asta con incanto. Gli interessati dovranno presentare una domanda di partecipazione nel luogo e nel termine indicato nell’avviso. Il giorno dell’asta il banditore, verificata la regolare presenza dei partecipanti, farà partire l’asta. Il tempo massimo per effettuare i rilanci è di tre minuti, il primo rilancio parte dal valore della base d’asta e tiene conto del rialzo minimo stabilito. L’aggiudicazione si ha decorsi i tre minuti dall’ultima offerta senza che ve ne sia un’altra valida.

 
Ci sono spese da sostenere per la partecipazione alle vendite?

Per la partecipazione ad entrambe le tipologie di asta (con e senza incnto)è necessario depositare una cauzione di importo pari al 10% del prezzo offerto o del  10% della base d'asta per le aste con incanto. Le modalità di deposito della cauzione e delle eventuali spese sono espressamente  indicate, generalmente prevedono un assegno circolare intestato alla procedura o un bonifico bancario. In caso di aggiudicazione l’importo della cauzione verrà scalato dal prezzo finale di aggiudicazione, diversamente l’assegno o l’importo versato vengono immediatamente restituiti.

 
Ci sono spese da sostenere per l'aggiudicazione delle vendite?

Nelle aste senza incanto, il vincitore deve  provvedere a saldare il prezzo e le relative spese e a fornire i documenti previsti entro il termine stabilito, pena la perdita della cauzione. In caso di asta con incanto, entro 10 giorni dalla data dell'aggiudicazione, che è provvisoria, è possibile per chiunque depositare un'offerta aumentata del 20% rispetto al prezzo di aggiudicazione. Se questo avviene dovrà essere indetto un nuovo incanto aperto a tutti. Se non viene presentata alcuna offerta al rialzo, l’aggiudicazione diviene definitiva.

 
E' necessario un atto del notaio?

Per perfezionare l’acquisto non è necessario rivolgersi ad un notaio. Il giudice con decreto, che equivale all’atto notarile del rogito, trasferisce la proprietà dell’immobile e cancella tutte le ipoteche e i pignoramenti esistenti.

 
E' vero che ad ogni vendita il prezzo del bene si riduce?

Se l’asta va deserta o non vi è un’aggiudicazione, l’immobile viene rimesso all’asta a distanza di alcuni mesi a un prezzo ridotto, il prezzo si abbassa tutte le volte in cui l’immobile viene rimesso all’asta. Per questo meccanismo si possono acquistare immobili a prezzi molto più bassi del mercato. Inoltre, non vi è alcuna spesa di intermediazione immobiliare o notarile, ma solo le spese di legge. Gli oneri fiscali sono calcolati sul prezzo di aggiudicazione e si possono richiedere le agevolazioni dell’imposta di registro per la prima casa.

 
Esistono dei mutui agevolati?

E' possibile chiedere il finanziamento con un normale mutuo, tuttavia molte banche hanno concluso delle convenzioni con i Tribunali per limitare i costi. L’elenco delle convenzioni è sul sito dell’ABI. In caso di mancata aggiudicazione è previsto che la richiesta di mutuo venga automaticamente annullata Banche convenzionate

 
Cosa succede se un immobile è occupato?

Se l’immobile è occupato dal soggetto esecutato o da terzi senza titolo, il giudice ne dispone l’immediata liberazione, nel caso in cui l’immobile non venisse immediatamente liberato, l’acquirente si potrà rivolgere al custode giudiziario che procederà all’immediata liberazione forzata a spese della procedura. Nel caso, invece, in cui l’immobile fosse legittimamente occupato da un terzo in base ad un contratto di locazione registrato antecedentemente alla procedura esecutiva, l’acquirente dovrà attendere la scadenza del contratto di locazione e percepirà il canone di locazione stabilito nel contratto (con le rivalutazioni ISTAT). Tuttavia questo caso è espressamente e chiaramente indicato nell’avviso di vendita e per tale motivo il prezzo base d’asta viene già scontato.

 

Domande e risposte

 

commercialisti lamezia terme2-RIDOTTO
LegalAste Calabria e l'Ordine Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Lamezia Terme hanno definito una convenzione per la pubblicità delle istanze di vendite

NOTE LEGALI   ::   NORMATIVA   ::   RSS NEWS  ::   PRIVACY  ::  GLOSSARIO  ::  COME PARTECIPARE

Sebbene venga riposta la massima cura ed attenzione nella pubblicazione delle informazioni contenute in questo sito,
si declina ogni responsabilità per eventuali errori, omissioni e imprecisioni.
* Informiamo che i dati evidenziati nei dettagli delle schede sono stati desunti dai documenti ufficiali, allegati alla stessa. Invitiamo gli interessati a prenderne visione. Per avere maggiori informazioni circa i dati identificativi del proprietario del bene e per avere notizia circa gli altri dati non pubblicabili ai sensi del codice della privacy, Vi preghiamo di recarsi presso la Cancelleria del Tribunale.
Per quanta cura abbiamo messo nella realizzazione del sito, vi invitiamo a segnalarci eventuali errori o malfunzionamenti in cui vi dovesse capitare di incorrere. Grazie.
 
Questo sito è conforme alla direttiva 2002/58/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 12 luglio 2002, relativa al
trattamento dei dati personali e alla tutela della vita privata nel settore delle comunicazioni elettroniche. Leggi
 
LEGALCALABRIA LOGO bianco
Portale dedicato alla pubblicità legale complementare

Copy Media24 PI 03251060798